You are here

Protezione dei dati presso il CESE

La protezione dei dati personali è un diritto fondamentale sancito dal Trattato sul funzionamento dell'Unione europea (art. 16) e dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea (art. 8).

Il Regolamento (CE) n. 45/2001 stabilisce le norme per la protezione dei dati nelle istituzioni e negli organismi dell'UE. Oltre a delineare i principi giuridici che riguardano il trattamento dei dati personali da parte delle istituzioni e degli organismi europei, il regolamento definisce i diritti delle persone cui tali dati si riferiscono, gli obblighi dei responsabili del trattamento dei dati e il ruolo del responsabile della protezione dei dati (RPD).

La persona cui i dati si riferiscono ha il diritto di accedere ai dati che la riguardano, gratuitamente e senza limitazioni. Può chiedere di correggere o di bloccare i dati personali inesatti o incompleti o di cancellare i dati personali trattati illecitamente. L'interessato ha anche il diritto di opporsi, per validi motivi, al trattamento di dati personali che lo riguardano.

I responsabili del trattamento dei dati (entità organizzative che determinano le finalità del trattamento dei dati personali e i relativi strumenti) devono garantire che i dati personali siano trattati esclusivamente per scopi chiaramente definiti e legittimi ed elaborati in modo equo, legale e sicuro. Sono altresì tenuti a garantire l'accuratezza, l'adeguatezza e la pertinenza dei dati, i quali non devono eccedere taluni limiti né essere conservati più a lungo del necessario. I responsabili del trattamento dei dati sono inoltre obbligati a informare gli interessati sulle modalità di elaborazione dei dati che li riguardano e ad assicurare che i dati siano trasferiti a terzi soltanto dopo avere predisposto adeguate misure di salvaguardia.

Inoltre, il Regolamento (CE) n. 45/2001 prevede che ogni istituzione o organismo nomini almeno una persona responsabile della protezione dei dati (RPD). Tale persona è incaricata di monitorare in modo indipendente l'applicazione delle disposizioni del regolamento all'interno dell'istituzione interessata. Il responsabile della protezione dei dati può formulare raccomandazioni per migliorare la protezione dei dati all'interno dell'organizzazione e può svolgere indagini su questioni e su fatti direttamente collegati all'esercizio delle sue funzioni. Egli notifica al garante europeo della protezione dei dati (GEPD) i trattamenti che possono presentare determinati rischi, e tiene un registro delle operazioni di trattamento dei dati. Il responsabile della protezione dei dati può essere consultato da chiunque, senza passare attraverso i canali ufficiali, su tutte le questioni inerenti all'interpretazione o all'applicazione del regolamento.

Per ulteriori informazioni circa il trattamento dei propri dati personali, si prega di rivolgersi al pertinente responsabile del trattamento dei dati, indicato nell'informativa sulla privacy. È inoltre possibile contattare, in qualsiasi momento, il responsabile della protezione dei dati del CESE (data [dot] protectionateesc [dot] europa [dot] eu) e/o il garante europeo della protezione dei dati (edpsatedps [dot] europa [dot] eu). 

Responsabile della protezione dei dati del CESE
Comitato economico e sociale europeo
Rue Belliard, 99-101, JDE 4030
B-1040 Bruxelles
Tel: +32 2 546 9836
e-mail: EESC data protection

Downloads

Accreditation privacy statement - it

Dynamics privacy statement - it

Video-surveillance policy - it

REUReady - privacy policy