News

Pages

Displaying 1 - 10 of 818
18/10/2019

The ninth meeting of the EU-Serbia Joint Consultative Committee (JCC), that took place in Belgrade on 10-11 October, gathered members of the European Economic and Social Committee and representatives of Serbian civil society organisations (CSOs). The general agreement was that, despite the progress made in some areas, Serbia has still a long way to go to meet interim benchmarks in the field of rule of law and Copenhagen political criteria for its accession to the EU.

18/10/2019

Le 13ème Séminaire des attachés de presse de la société civile, qui s'est tenu les 10 et 11 octobre à Malaga, a couvert le thème « L'UE est (pour) vous - Le rôle de la société civile dans la communication sur l'Union européenne ». Il a été organisé par le Comité économique et social européen en partenariat avec l'Université de Malaga.

Les participants au séminaire se sont plongés dans les débats pendant un jour et demi dans l’enceinte de l’Université, au cœur même de la ville de Malaga. 

04/10/2019

On 26 September, the European Economic and Social Committee (EESC) approved an own-initiative opinion to mark the 10th anniversary of the Eastern Partnership (EaP). In this opinion, the EESC acknowledges the important achievements of this initiative, but also calls for further reforms in the areas of democratisation and fundamental freedoms. The opinion insists on the need to strengthen the role of civil society and to provide credible EU membership prospects to EaP states.

26/09/2019

Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) si rammarica che non tutti gli Stati membri dell'Unione europea abbiano approvato il patto globale dell'ONU sulla migrazione, poiché, a suo avviso, l'approvazione avrebbe rappresentato un'ottima occasione per compiere dei passi avanti nel far parlare i paesi UE con una voce sola sul tema della migrazione sulla scena mondiale.

08/08/2019

Secondo il CESE il sistema manifatturiero europeo potrà realizzare una transizione efficace e competitiva verso un'economia digitale d'avanguardia, rispettosa dell'ambiente, solo quando sarà pronto per forti investimenti nell'innovazione. Le piccole e medie imprese (PMI), al primo posto nella creazione e nell'offerta di posti di lavoro, necessitano di un sostegno particolare. Gli interventi previsti dalla Commissione europea per favorire un miglior sviluppo del sistema manifatturiero dovrebbero pertanto basarsi costantemente sulla conoscenza effettiva delle esigenze delle imprese, e delle PMI in particolare.

02/08/2019

Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) invita la Commissione europea a valutare più a fondo le opzioni strategiche che contribuiscono sia a ridurre i gas a effetto serra, contrastando così i cambiamenti climatici, sia a mantenere la competitività. L'obiettivo dev'essere quello di proteggere e promuovere più efficacemente le industrie ad alta intensità di risorse e di energia, perché altrimenti l'Europa rischia di perdere posti di lavoro a vantaggio delle economie meno pulite, oltre a mancare l'obiettivo di ridurre le emissioni di gas a effetto serra.

Pages