You are here

Categoria Associazionismo

La categoria Associazionismo è formata da membri appartenenti al III gruppo - Diversità Europa e al II gruppo - Datori di lavoro che provengono dal settore associativo a livello nazionale e/o europeo e rappresentano fondazioni, organizzazioni, ONG e altre forme di associazioni impegnate a promuovere la supremazia dello stato di diritto, la libera circolazione delle persone e delle merci, nonché la tutela delle libertà civili e dei diritti umani. In una fase storica in cui la libertà di associazione è in pericolo e, più in generale, l'associazionismo deve passare ad una tappa ulteriore per preservare la propria libertà e indipendenza, i membri di questa categoria intendono proporre (a livello del CESE) spunti di riflessione e politiche pubbliche che contribuiscano a rilanciare la società civile europea.

Il termine "associazionismo" evoca non solo la funzione di mediazione che i "corpi intermedi" svolgono tra l'individuo e lo Stato (garante dell'interesse generale) ma anche i loro valori fondamentali di rispetto reciproco e di altruismo, i cui corollari sono il pluralismo e il beneficio sociale.

L'associazionismo rispecchia la grande diversità degli interessi e delle identità che si manifestano nella società contemporanea, e la sua missione è adoperarsi per creare le condizioni di un autentico dialogo civile. In un panorama piuttosto cupo come quello attuale, sempre più segnato dall'intolleranza, dall'ingiustizia sociale e dal restringersi degli spazi civici, la prospettiva di rafforzare la società civile lascia intravedere un barlume di speranza.

I compiti di segreteria della categoria Associazionismo sono svolti dalla segreteria del III gruppo.