Gruppo ad hoc sulla COP

This page is also available in

Nel febbraio 2022 il CESE ha istituito un gruppo ad hoc sulla Conferenza delle parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP) per assicurare un impegno più strategico, inclusivo e permanente del Comitato nel processo UNFCCC.

Il gruppo ad hoc mira a rafforzare la partecipazione del Comitato alle riunioni annuali della COP, garantendo nel contempo la continuità e l'impegno strategico di tutti gli organi pertinenti del CESE nel processo. La creazione del gruppo riflette la costante azione del CESE per il clima lungo tutto l'anno e consente di andare oltre il processo UNFCCC con mezzi supplementari e più diversificati. Razionalizzando gli sforzi del Comitato in materia di azione per il clima, migliorerebbe il contributo del CESE al processo internazionale sulla governance climatica, producendo in tal modo impatti più significativi sull'obiettivo della neutralità climatica dell'UE per il 2050.

Il gruppo ad hoc è composto da membri del gruppo Datori di lavoro, del gruppo Lavoratori e del gruppo Organizzazioni della società civile, nonché da un rappresentante dei giovani.

Al gruppo sono stati affidati i seguenti compiti:

  • Acquisire una conoscenza del processo UNFCCC ed essere al corrente degli aspetti centrali dei negoziati; ciò può includere una formazione specifica per i membri del gruppo ad hoc (e per la delegazione del CESE alla COP).
  • Elaborare un piano di lavoro annuale completo, incentrato principalmente sulla prossima riunione della COP, comprendente le tappe fondamentali (pareri, eventi, altre attività), l'individuazione delle parti interessate e dei partner, una strategia di comunicazione e le diverse fonti di informazione (ad esempio la pubblicazione delle relazioni dell'IPCC).
  • Garantire un approccio strategico intersettoriale attraverso una stretta cooperazione con diversi gruppi e organi del CESE e facilitare il coordinamento dell'attuazione delle attività della COP nei lavori degli organi del CESE e viceversa (ad esempio collegando i pertinenti pareri del CESE ad altri lavori in corso).
  • Se del caso, contribuire ai lavori preparatori della delegazione del CESE alla COP (la cui composizione annuale dovrebbe basarsi su una regola di continuità del 50 % e includere un ulteriore delegato in rappresentanza dei giovani).
  • Coordinare la preparazione di una risoluzione del CESE sulla COP, in linea con le priorità della prossima COP e con i processi negoziali dell'UNFCCC, da adottare almeno due mesi prima della riunione della COP.
  • Mantenere una comunicazione regolare con l'ufficio di presidenza della sezione NAT e con gli organi pertinenti del CESE per garantire la centralità del processo della COP nell'iter decisionale del CESE.
  • Riferire all'Ufficio di presidenza del CESE almeno tre volte all'anno.