Il comitato consultivo misto UE-Macedonia del Nord

This page is also available in

Il comitato consultivo misto (CCM) UE-Macedonia del Nord rappresenta una piattaforma della società civile istituita tra il CESE e la società civile della Macedonia del Nord (parti sociali e altre organizzazioni della società civile). Esso trova la sua base giuridica nell'accordo di stabilizzazione e di associazione ed è stato istituito a seguito di una decisione politica adottata in occasione della quarta sessione del consiglio di stabilizzazione e di associazione, tenutasi il 24 luglio 2007. Il comitato consultivo misto della società civile è composto da membri di ciascuna delle due parti.

Il CCM consente alle organizzazioni della società civile delle due parti di monitorare i progressi compiuti dalla Macedonia del Nord nel cammino verso l'adesione all'Unione, come pure di adottare raccomandazioni da sottoporre all'attenzione del governo del paese e delle istituzioni dell'UE. Il CCM con la Macedonia del Nord ha tenuto otto riunioni prima di sospendere l'attività nell'ottobre 2013, a causa della mancanza di negoziati di adesione. I lavori del CCM dovrebbero riprendere con l'inizio dei negoziati di adesione all'UE. Nel frattempo continueranno a essere organizzate audizioni periodiche nel paese.