You are here

Comitato di monitoraggio Balcani occidentali

Il comitato di monitoraggio Balcani occidentali è stato istituito nel 2004 allo scopo di seguire gli sviluppi politici, economici e sociali nei paesi dei Balcani occidentali (in particolare quelli con cui non sono stati istituiti organismi bilaterali congiunti della società civile) e incoraggiare lo sviluppo della società civile e il consolidamento della democrazia nella regione. È composto da membri del CESE e si riunisce fino a quattro volte l'anno, nell'UE o nella regione, con l'obiettivo di consultare i leader politici e gli attori della società civile.

Le priorità del comitato di monitoraggio sono le crisi dei profughi e dei migranti, lo sviluppo socioeconomico, la lotta alla corruzione, i diritti fondamentali e i diritti e la coesistenza delle diverse minoranze, la libertà di espressione, lo Stato di diritto e il dialogo sociale.

Forum della società civile dei Balcani occidentali

Il forum della società civile dei Balcani occidentali si tiene ogni due anni in uno dei paesi della regione. I temi del forum sono in linea con le priorità del comitato di monitoraggio Balcani occidentali. Il forum raduna un numero considerevole di organizzazioni della società civile, compresi partecipanti di alto livello delle istituzioni dell'UE e della regione. Esso promuove il dialogo con la società civile e la cooperazione regionale. Alla conclusione del forum viene adottata una dichiarazione recante raccomandazioni concrete destinate ai governi dei paesi dei Balcani occidentali e alle istituzioni dell'UE.