Ultimo invito a presentare progetti per l'edizione 2021 del Premio CESE per la società civile, dedicato quest'anno all'azione per il clima

This page is also available in

Termine ultimo per la presentazione dei progetti: mercoledì 30 giugno

Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) invita le organizzazioni della società civile e i singoli cittadini che hanno avviato progetti creativi per affrontare i cambiamenti climatici a candidarsi all'edizione 2021 del Premio CESE per la società civile.

Quest'anno il premio emblematico del CESE sarà assegnato alle iniziative che concorrono alla riuscita del Green Deal europeo.

Il CESE attende quindi di conoscere progetti che aiutano a modificare norme e comportamenti, nonché a invogliare le persone ad agire per contribuire a trovare una soluzione ai problemi climatici, invece di mantenere un atteggiamento passivo. I candidati potenziali si adoperano per rendere l'economia a livello locale più rispettosa dell'ambiente, oppure per guidare la transizione della società verso l'azzeramento delle emissioni nette a livello locale o regionale.

Il termine per la presentazione delle candidature scade mercoledì 30 giugno 2021 alle ore 10.00 (ora di Bruxelles).

Il CESE – l'organo dell'Unione europea che dà voce ai sindacati, alle ONG e alle organizzazioni dei datori di lavoro – ha pubblicato l'invito a candidarsi per il Premio lo scorso aprile. Il Premio, che assegnerà riconoscimenti in denaro per un totale di 50 000 EUR, sarà conferito a un numero massimo di cinque vincitori nel corso di una cerimonia di premiazione che si terrà a Bruxelles l'8 e 9 dicembre 2021, a seconda della situazione sanitaria.

Il Premio CESE per la società civile è aperto a tutte le organizzazioni della società civile ufficialmente registrate nell'Unione europea e attive a livello locale, nazionale, regionale o europeo. Possono candidarsi anche le persone fisiche che risiedono nell'UE. Per essere ammissibili, le iniziative e i progetti devono essere realizzati nell'UE e devono essere già stati attuati oppure essere ancora in fase di realizzazione.

Non saranno presi in considerazione i progetti già pianificati la cui realizzazione non è iniziata prima del 30 giugno 2021.

L'elenco completo delle condizioni per partecipare e il modulo di candidatura online sono disponibili su un'apposita pagina web del sito Internet del CESE (http://www.eesc.europa.eu/civilsocietyprize/).

 

QUALCHE INFORMAZIONE IN PIÙ SUL PREMIO DI QUEST'ANNO

Il CESE assegnerà l'edizione di quest'anno del Premio per la società civile a progetti e iniziative di spicco che svolgano almeno una delle seguenti attività:

  • favorire la piena partecipazione e/o l'adesione della società civile alla transizione verso una società climaticamente neutra;
  • promuovere la partecipazione dei cittadini al dibattito sul clima;
  • ideare/attuare progetti che ispirino e promuovano una transizione verso stili di vita rispettosi del clima per gli individui nei loro ambienti e luoghi di lavoro locali, anche da parte di organizzazioni dei datori di lavoro o dei lavoratori;
  • promuovere la consapevolezza dei consumatori in materia di clima o incoraggiare cambiamenti comportamentali e modifiche nelle norme sociali nel contesto della crisi climatica;
  • ideare/attuare progetti a favore di politiche attive in materia di clima a livello locale/regionale/nazionale o europeo;
  • promuovere la giustizia climatica in senso lato, tenendo conto dei diritti umani e della responsabilità sociale delle imprese; incoraggiare la sensibilizzazione alle questioni climatiche presso un pubblico più ampio, più diversificato e/o svantaggiato/emarginato; garantire che nessun gruppo della società sia lasciato indietro nella transizione verso un'economia e una società climaticamente neutre;
  • promuovere l'educazione al clima nelle scuole di ogni livello; ideare/attuare progetti che sensibilizzino i bambini e i giovani in merito ai cambiamenti climatici e alle relative soluzioni;
  • sensibilizzare in merito agli effetti dei cambiamenti climatici e promuovere azioni volte ad aumentare la resilienza e l'adattamento ai cambiamenti climatici;
  • promuovere il coinvolgimento della società civile nell'attuazione delle politiche climatiche a livello locale/regionale/nazionale o europeo;
  • favorire la cittadinanza attiva e la responsabilizzazione attraverso la partecipazione a progetti che promuovano una transizione giusta e creino nuove interazioni civiche intese a realizzare un'economia climaticamente neutra;
  • promuovere l'impegno attivo dei giovani nel proporre e attuare soluzioni per il clima, nonché offrire ai giovani gli strumenti adatti per partecipare ai processi decisionali in materia di politiche climatiche e ambientali a livello locale/regionale/nazionale o europeo.

 

IL PREMIO DEL CESE PER LA SOCIETÀ CIVILE

Nel 2021 il CESE assegnerà il 12º Premio per la società civile. Questo premio, che ogni anno è dedicato a un tema diverso di particolare rilevanza per l'UE, ricompensa e incoraggia le iniziative e i risultati delle organizzazioni della società civile e/o dei singoli cittadini che hanno contribuito in modo significativo a promuovere i valori comuni che rafforzano la coesione e l'integrazione europee.

Lei è quindi invitato/a a incoraggiare le organizzazioni della società civile del suo paese o della sua rete a candidarsi per l'edizione 2021 del Premio, perché così aiuterà i progetti di valore a ottenere il giusto riconoscimento.