Questo mese, nella rubrica "Una domanda per..." chiediamo a Jaroslaw Pietras, già direttore generale al Consiglio dell'Unione europea, di parlarci di un problema che in questi giorni è nella mente e sulle labbra di tutti: la crisi energetica

Jaroslaw Pietras è attualmente visiting fellow presso il Centro di studi europei "Wilfried Martens" di Bruxelles e visiting professor al Collegio d'Europa di Bruges. Nel suo paese, la Polonia, tra il 1990 e il 2006 è stato sottosegretario alle Finanze e poi sottosegretario agli Affari europei e ha diretto l'ufficio del comitato per l'integrazione europea. Qui a Bruxelles, dal 2008 al 2020 è stato direttore generale al Consiglio dell'Unione europea, occupandosi di svariati settori d'intervento delle politiche europee, tra i quali l'energia. Laureatosi dottore di ricerca in economia all'Università di Varsavia, Pietras è autore di una serie di pubblicazioni su temi che spaziano dall'Unione europea alla sostenibilità e al commercio. È stato inoltre borsista della Fondazione Fulbright e membro del consiglio di amministrazione del gruppo di riflessione Bruegel (2008-2011).