Dal 24 febbraio 2022 l'Ucraina si trova ad affrontare l'invasione russa. Oltre agli aiuti militari e finanziari che arrivano da tutto il mondo, le società civili europea e ucraina lavorano fianco a fianco per aiutare le comunità in difficoltà. In questo episodio di "The Grassroots View" abbiamo invitato alcuni dei loro rappresentanti a raccontarci le loro storie.

Elena Calistru,membro del Comitato economico e sociale europeo, spiega in che modo e per quali motivi molti rumeni stiano aiutando i cittadini ucraini in fuga a trovare cibo e alloggio. Illustra anche il ruolo del CESE che, avvalendosi della forza della propria rete, sta allestendo rapidamente meccanismi per aiutare i più deboli.

Marta Barandiy, fondatrice dell'ONG Promote Ukraine, che ha sede a Bruxelles e Kiev, descrive la situazione dal punto di vista ucraino. Ci racconta come il suo lavoro sia cambiato dopo lo scoppio della guerra, spiega l'importanza del ruolo della società civile e afferma che il popolo ucraino non si piegherà mai di fronte all'invasore.

Infine, Bartosz Wieliński, vice caporedattore del quotidiano polacco Gazeta Wyborcza, ci racconta l'impatto della guerra sulla Polonia e il nuovo approccio che i polacchi stanno adottando rispetto al fenomeno dei rifugiati, spiegando, ad esempio, in che modo il sistema scolastico accoglie e aiuta i giovani ucraini. (tk)