The Grassroots View - Episodio 8: Quando il mondo del lavoro va in pezzi

Quando la pandemia di Covid-19 ha colpito l'Europa, non solo ha portato gli ospedali sull'orlo del collasso ma ha anche avuto gravi ripercussioni su diversi fronti: il PNL europeo è precipitato, la produzione industriale è crollata e migliaia di persone hanno perso il posto di lavoro. E nemmeno il futuro appare roseo. Nell'episodio 8 - "Quando il mondo del lavoro va in pezzi" - esaminiamo ciò che l'UE potrebbe fare sul fronte dell'occupazione, dove dispone solo di competenze limitate. Abbiamo intervistato Caroline de la Porte, docente presso la Copenhagen Business School, che ci ha presentato una breve panoramica degli orientamenti in materia di occupazione, uno strumento che consente all'UE di contribuire al coordinamento delle politiche degli Stati membri a favore dell'occupazione. Il membro del CESE Ellen Nygren ci ha parlato della proposta del Comitato in merito alla revisione di tali orientamenti alla luce della crisi provocata dalla pandemia di Covid-19, allo scopo di garantire, tra l'altro, che gli Stati membri aiutino i lavoratori autonomi europei come, ad esempio, il musicista portoghese Tiago Rodrigues, che ci ha raccontato la storia di come, da un giorno all'altro, lui e la sua 5EX Band si sono ritrovati disoccupati.