Il gruppo Datori di lavoro si riunirà due volte in Finlandia per discutere di intelligenza artificiale e di un'UE favorevole alle imprese

a cura del gruppo Datori di lavoro del CESE

Il gruppo Datori di lavoro terrà due convegni nel paese - la Finlandia - che detiene attualmente la presidenza del Consiglio europeo. Il primo, previsto a fine agosto, sarà incentrato su un'Europa smart e intelligente

Il convegno dal titolo Un'Europa smart e intelligente: come realizzarla, si terrà a Turku il 30 agosto. Al centro delle discussioni saranno le opportunità e le sfide per le imprese derivanti dalla digitalizzazione e dall'intelligenza artificiale, i facilitatori del successo in questo campo e le aspettative che ne conseguono per le politiche dell'UE. Il convegno punta tra l'altro ad esaminare in che modo l'Europa può porsi all'avanguardia dell'innovazione, di quali abilità e competenze ha bisogno e come si possono attivare i finanziamenti.

I membri del gruppo Datori di lavoro si confronteranno su questi temi con oratori di spicco, come la sindaca di Turku Minna Arve, la parlamentare europea Miapetra Kumpula-Natri e il presidente di One Sea Sauli Eloranta. Il seminario figura tra gli eventi del Forum sull'Europa di Turku, un'occasione per cittadini e decisori di discutere il futuro dell'Europa e della Finlandia.

Il tema del secondo convegno - che si terrà ad Helsinki il 9 ottobre - sarà "Un'Europa aperta - in che modo va a beneficio di tutti?". L'obiettivo sarà quello di sviluppare il ruolo di un'economia e di una società aperte nella costruzione di un'UE forte e favorevole alle imprese. La tempistica del convegno, che coincide con l'inizio del nuovo mandato della Commissione e del Parlamento europeo, consentirà alle imprese di trasmettere un messaggio forte ai responsabili politici a livello sia unionale che nazionale.

Entrambi gli eventi sono organizzati congiuntamente dal gruppo Datori di lavoro e dalla Confederazione delle industrie finlandesi (ek).