You are here

Allo #JubelFestival i membri del CESE dibattono nuove proposte per il futuro dell'Europa

Occasione per uno scambio di vedute e un'esperienza di apprendimento, lo Jubel Festival, il primo festival in assoluto dedicato alla democrazia europea in Belgio, si è svolto sabato 22 settembre 2018 al parco Léopold di Bruxelles. I membri del CESE Pierre Jean Coulon, Ronny Lannoo, Thierry Libaert e Daniel Mareels hanno condotto un dibattito sul futuro dell'Europa, particolarmente importante e opportuno nella prospettiva delle prossime elezioni europee.

Centinaia di partecipanti si sono riuniti per fare il punto sulla situazione attuale dell'Unione europea ed esporre le loro idee per costruire l'Europa che desiderano. Persone di ogni età, estrazione e nazionalità hanno colto le opportunità offerte dal neonato festival della democrazia europea per un dialogo e un ascolto reciproco, per trarre ispirazione e per uno scambio di vedute con leader politici, organizzazioni della società civile ed esperti di livello europeo.

I membri del CESE sono stati concordi nel sottolineare che, con le elezioni europee che si avvicinano a grandi passi, non ci si può permettere di perdere altro tempo nel tener fede alle promesse, e si sono concentrati su tre punti essenziali:

  • costruire un'Europa sostenibile e inclusiva (mercato unico digitale, unione bancaria, pilastro sociale, Unione dell'energia);
  • gestire la migrazione, tenendo ben presenti i principi della solidarietà e dello Stato di diritto, che sono il fulcro di qualsiasi compromesso duraturo;
  • fare in modo che l'UE torni ad essere incentrata sulle persone, mettendole in condizione di ottenere una migliore qualità della vita. (mp)