Lingue disponibili:

Editoriale

Care lettrici, cari lettori,

Il mio mandato di Presidente volge ormai al termine. Vorrei approfittare dell'occasione offertami da quest'ultimo editoriale da Presidente del Comitato economico e sociale europeo per ripercorrere i momenti più significativi dell'attività e del lavoro del CESE in questi due anni e mezzo di mandato.

Sullo sfondo di un'opinione pubblica via via più critica nei confronti dell'Europa, questo periodo è stato contrassegnato dalla volontà, da parte del CESE, di ampliare e approfondire le sue consultazioni della società civile europea per poter esprimere posizioni che ne rispecchiassero fedelmente tutta la diversità.

Date da ricordare

23/04/2018 Bruxelles
Dialogo europeo per l'azione a favore del clima da parte di attori non statali
05/05/2018 Bruxelles
Giornata dell'Europa
23/05/2018 - 24/05/2018 Bruxelles
sessione plenaria del CESE e celebrazioni per il suo 60o anniversario
24/05/2018 - 25/05/2018 Bruxelles
Giornate della società civile 2018

In breve

"Le giornate dell'energia del CESE" - La società civile dovrebbe essere maggiormente coinvolta nel dibattito sulla politica energetica dell'UE

L'equità sociale e la partecipazione della società civile devono essere al centro delle discussioni sull'energia a tutti i livelli, da quello locale a quello europeo. Il 7 e l'8 marzo 2018, nelle due Giornate dell'energia del CESE organizzate a Bruxelles, si sono discussi lo stato attuale e i futuri sviluppi della politica energetica dell'UE.

Il CESE esprime il proprio appoggio alla partecipazione dei cittadini e alla buona amministrazione pubblica in occasione della sessione del Consiglio economico e sociale (Ecosoc) delle Nazioni Unite

La riunione preparatoria Ecosoc tenutasi a Praga a fine marzo puntava a mettere in luce l'importanza della partecipazione dei cittadini, della buona amministrazione pubblica e di istituzioni inclusive per conseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile e l'Agenda 2030.

Nuove pubblicazioni

"Costruire l'Europa - I più recenti contributi del CESE"

Il CESE ha appena pubblicato l'opuscolo "Costruire l'Europa - I più recenti contributi del CESE - Edizione 2018 ".

La pubblicazione, destinata tanto al grande pubblico quanto alle altre istituzioni dell'Unione europea, offre una panoramica delle attività svolte dal CESE nel corso degli ultimi anni nei principali settori della politica europea, vale a dire l'economia, le questioni sociali, ambientali e le relazioni internazionali.

Notizie dal CESE

Grazie, Presidente Dassis e vicepresidenti Lobo Xavier e Smyth!

"Un'Europa unita, democratica, solidale, pacifica e prospera, vicina ai suoi cittadini"

Georges Dassis, Presidente del CESE, 2015-2018

Il CESE sostiene il progetto della futura strategia in materia di intelligenza artificiale presentato dal commissario Ansip

La relatrice del parere del CESE sull'intelligenza artificiale (IA), Catelijne Muller, afferma che la strategia, come indicato dal commissario Ansip alla plenaria del CESE del 15 marzo, risponde pienamente all'invito rivolto dal Comitato all'UE ad assumere un ruolo di primo piano a livello mondiale nella definizione del quadro per lo sviluppo e la diffusione responsabili dell'IA.

Il futuro dell'occupazione: è essenziale colmare la carenza di competenze

Nel parere sul futuro dell'occupazione, adottato durante la sessione plenaria di marzo, il Comitato economico e sociale europeo (CESE) ha invitato gli Stati membri a concentrare l'attenzione sull'istruzione e la formazione, e ad adattare i sistemi d'istruzione alle esigenze dei mercati del lavoro, che sono attualmente soggetti a rapidi e marcati cambiamenti indotti dalla rivoluzione digitale e industriale.

"L'ICE deve diventare un potente strumento per la partecipazione dei cittadini"

L'iniziativa dei cittadini europei (ICE) intende promuovere la cittadinanza attiva e la democrazia partecipativa e ha le potenzialità per contribuire a superare il deficit democratico dell'UE. Essa è anche uno strumento che può unire i cittadini europei intorno a una causa ed è quindi in grado di rafforzare il sentimento di identità europea. Tuttavia, al fine di realizzare il suo pieno potenziale, l'ICE dev'essere accompagnata dal dialogo e deve avere un impatto adeguato.

Ciò che non è consentito nel mondo reale deve essere vietato anche nel mondo virtuale

Il CESE riconosce che la comunicazione della Commissione Lotta ai contenuti illeciti online costituisce un primo passo nella giusta direzione, ma invita la Commissione a elaborare programmi e adottare misure efficaci che rendano possibile un quadro giuridico stabile e coerente per rimuovere in modo efficiente i contenuti illeciti. 

Il CESE chiede di mantenere il ritmo di attuazione dell'Unione bancaria

Carlos Trias Pinto and Daniel Mareels

Il CESE chiede di attuare pienamente e senza dilazioni le misure proposte dalla Commissione europea per il completamento dell'Unione bancaria e per l'approfondimento dell'UEM.

Per il CESE è essenziale rilanciare il modello sociale europeo

RAPPORTEUR SPEAKING

Al fine di superare le crescenti disuguaglianze nella società europea, la sostenibilità sociale dovrebbe essere integrata in tutte le politiche dell'UE e il modello sociale europeo dovrebbe essere rilanciato in quanto garanzia di protezione sociale per tutti i cittadini nell'era della digitalizzazione e della globalizzazione, ha sottolineato il Comitato economico e sociale europeo (CESE) durante la sessione plenaria di marzo .

Giornata europea del consumatore 2018: i consumatori hanno bisogno di maggiore protezione online

Come garantire al meglio la protezione dei consumatori online? È stato questo il tema al centro della 20a edizione della Giornata europea del consumatore, organizzata congiuntamente dal Comitato economico e sociale europeo (CESE) e dal Consiglio economico e sociale bulgaro a Sofia il 20 marzo.

4° Forum europeo sulla migrazione: l'integrazione dei migranti nel mercato del lavoro

Il Forum europeo sulla migrazione 2018, organizzato congiuntamente dal Comitato economico e sociale europeo (CESE) e dalla Commissione, aveva come tema principale le sfide e le opportunità derivanti dall'aiutare i migranti ad integrarsi nel mercato del lavoro dell'UE. All'evento hanno partecipato più di 120 organizzazioni della società civile, come pure rappresentanti degli enti locali, dei governi nazionali e delle istituzioni dell'UE.

Il nostro benvenuto alla nuova caporedattrice

Dal 3 aprile 2018, Ewa Haczyk-Plumley è il nuovo capo dell'unità Stampa del Comitato economico e sociale europeo.

Notizie dai gruppi

Colmare la carenza di competenze: il punto di vista dei datori di lavoro

a cura del gruppo Datori di lavoro del CESE

Per affrontare la carenza di competenze è necessario un lavoro su più fronti impegnandosi non solo su quello dei sistemi d'istruzione e formazione, ma anche operando per cambiare la mentalità delle persone. Per effetto dei rapidi mutamenti a cui stiamo assistendo, non è compito agevole individuare con precisione le future necessità in termini di competenze. Ognuno di noi deve accettare che, in futuro, l'occupazione richiederà un apprendimento lungo tutto l'arco della vita, per assicurare il costante adattamento delle nostre competenze al mutare delle esigenze. Queste osservazioni fanno parte delle conclusioni raggiunte dai partecipanti alla conferenza sul tema "Colmare la carenza di competenze per stimolare la crescita e creare occupazione: il punto di vista delle imprese" che si è tenuta lo scorso 22 marzo nella capitale della Bulgaria.

Finanziare il pilastro europeo dei diritti sociali

a cura del gruppo Lavoratori del CESE

Abbiamo urgente bisogno di rilanciare la solidarietà e di arrestare il nazionalismo, il razzismo e le politiche miopi in Europa.

Il pilastro europeo dei diritti sociali è fondamentale per migliorare le condizioni lavorative e salariali e i sistemi di protezione sociale in Europa, garantire un equilibrio tra vita professionale e vita privata, e migliorare gli standard sociali e la convergenza tra gli Stati membri dell'UE compresa la contrattazione collettiva e l'accesso ai servizi sociali.

Come incentivare la crescita sostenibile e la coesione nelle regioni vulnerabili

A cura del gruppo Attività diverse del CESE

Il 6 marzo scorso il gruppo Attività diverse ha tenuto la sua riunione straordinaria a Sofia, nell'ambito della presidenza bulgara del Consiglio dell'UE. È stato l'ultimo evento del gruppo sotto la presidenza di Luca Jahier.

Prossimamente al CESE/eventi culturali

Giornata Porte aperte – 5 maggio 2018

Sabato 5 maggio 2018 il CESE, insieme alle altre istituzioni dell'UE, aprirà le porte al pubblico per celebrare la Giornata dell'Europa.