Lingue disponibili:

Editoriale

Chi dorme nella democrazia si sveglia nella dittatura

La democrazia è una pianticella che richiede cura e attenzione e questo è un compito quotidiano per chi crede che le soluzioni per la maggioranza si trovino attraverso la discussione, il compromesso e la comunicazione a tutto raggio. In questa prospettiva, la democrazia in Europa è in pericolo.

Da dieci anni i leader si trovano ad affrontare crisi che hanno colto l'Europa in un certo modo impreparata: prima la crisi finanziaria, poi una crisi economica e sociale e, infine, come se non bastasse, la cosiddetta "crisi migratoria", che ha provocato un cambiamento permanente nell'atteggiamento della società europea.

Leggi

In breve

Il CESE e il Parlamento europeo fanno squadra per incoraggiare la partecipazione alle elezioni europee

Il Presidente del CESE, Luca Jahier, e il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, hanno firmato una dichiarazione congiunta in cui le due istituzioni si impegnano a realizzare una serie di attività comuni al fine di sensibilizzare i cittadini e incoraggiarli a partecipare alle elezioni europee del 2019.

Leggi

#COP24: il Presidente del CESE Luca Jahier invoca una nuova governance dell'UE in materia di azione per il clima

Gli attori non statali e subnazionali hanno avuto finora un ruolo determinante nell'azione per il clima, pur trovandosi spesso a dover affrontare ostacoli insormontabili. Alla conferenza sui cambiamenti climatici svoltasi a Katowice (Polonia) dal 2 al 14 dicembre 2018 (la cosiddetta COP 24), il Presidente del CESE Luca Jahier ha insistito sulla necessità e l'urgenza di trovare soluzioni al problema dei cambiamenti climatici e ha sottolineato che l'Europa deve adottare un nuovo meccanismo per la sostenibilità che implichi una governance multilaterale.

Leggi

Vertice Euromed: Investire nel capitale umano è essenziale per garantire la stabilità e la sicurezza nella regione

I membri degli organi che rappresentano la società civile organizzata dei paesi della regione euromediterranea si sono riuniti a Torino il 17 e 18 dicembre per il vertice annuale Euromed dei consigli economici e sociali e delle istituzioni analoghe. Il tema centrale delle discussioni è stato quello dell'istruzione e della formazione nella regione.

Leggi

I rappresentanti della società civile invitano il Montenegro a intensificare gli sforzi nei campi della migrazione e della libertà dei media

Event banner

Nella 12a riunione del comitato consultivo misto della società civile UE-Montenegro (CCM), svoltasi il 18 dicembre scorso a Bruxelles, i rappresentanti delle OSC hanno discusso dello stato attuale dei negoziati di adesione del Montenegro all'UE. In esito alla riunione, le parti hanno adottato una dichiarazione congiunta in cui sottolineano i risultati positivi ottenuti nel 2018 dall'economia montenegrina: la rapida crescita del prodotto nazionale e il calo della disoccupazione.

Leggi

Investire in una mobilità pulita è fondamentale

Una mobilità sicura e pulita è essenziale per il futuro dell'Europa. In occasione del convegno ad alto livello tenutosi a Vienna il 15 e 16 novembre 2018, i membri del CESE hanno fatto il punto della situazione sulla mobilità nell'UE e sottolineato ancora una volta la fondamentale importanza di un forte impegno in questo campo per il futuro sviluppo della politica europea dei trasporti.

Leggi

Unita nel cordoglio - omaggio a Paweł Adamowicz, sindaco di Danzica

Il Presidente del CESE Luca Jahier e la vicepresidente per la comunicazione Isabel Caño hanno reso omaggio a Paweł Adamowicz, sindaco di Danzica, morto per le ferite riportate in un brutale attentato avvenuto il 13 gennaio 2019, nel corso di una manifestazione di beneficienza. La commemorazione si è svolta a Bruxelles il 15 gennaio scorso, sull'Esplanade Solidarność del Parlamento europeo.

Sindaco di Danzica per 20 anni, convinto europeo e difensore dei valori democratici e del dialogo, ha trasformato Danzica in un luogo aperto e dinamico. Adamowicz ha contribuito alla costruzione della democrazia in Polonia e in Europa. (ehp)

Leggi

Seminario per i giornalisti in vista delle elezioni europee 2019

Nel dicembre 2018 l'unità Stampa del CESE ha organizzato, per la seconda volta in assoluto, il seminario CESE per i giornalisti, inteso a far conoscere meglio ai giornalisti di tutta Europa le attività del Comitato, i suoi membri e il contributo che esso apporta alla vita quotidiana dei cittadini europei.

Leggi

Auguri di buone Feste!

L'unità Stampa Le porge i migliori auguri di un felice e creativo Anno nuovo!

"Possa il 2019 essere un anno pieno di giustizia, solidarietà, uguaglianza" - Isabel Caño Aguilar, vicepresidente del CESE responsabile della comunicazione

Leggi

Notizie dal CESE

"Il passato può insegnarci molto, ma non la meta del cammino futuro"

In occasione della plenaria del CESE del dicembre scorso, il primo vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans è intervenuto sui temi dello Stato di diritto e di un'Europa sostenibile.

Leggi

Per il CESE, senza i migranti, il modello economico e sociale europeo è in pericolo

Il 13 dicembre 2018 il Comitato economico e sociale europeo (CESE) ha adottato un parere di iniziativa sui costi della non immigrazione e non integrazione, che ha per tema l'impatto dell'immigrazione e dell'integrazione dei migranti sulla società dell'UE nella vita di tutti i giorni.

Leggi

La società civile dovrebbe essere in prima linea nella difesa dei valori europei oggi sotto attacco

Dodici oratori, tra i quali giornalisti ed esponenti del mondo accademico, provenienti da altrettanti paesi dell'UE hanno partecipato al 12º seminario della società civile sui media, organizzato dal CESE e dedicato al tema Riaffermare i valori dell'Europa, che si è tenuto ad Atene il 22 e 23 novembre.

Leggi

Il CESE raccomanda di istituire un forum sui finanziamenti per il clima per i soggetti non statali

L'UE svolge un ruolo cruciale nel coordinamento e nel finanziamento degli sforzi compiuti dagli Stati e dalle regioni per limitare i cambiamenti climatici. A livello mondiale essa sostiene le azioni dal basso verso l'alto a difesa del clima, ma nella stessa Europa vi è ancora molto da fare. Nel parere Facilitare l'accesso degli attori non statali ai finanziamenti delle azioni per il clima, elaborato da Cillian Lohan, il CESE individua i diversi problemi che i vari gruppi devono affrontare nella ricerca di finanziamenti per i loro progetti di azione in materia di clima, e propone possibili soluzioni.

 

Leggi

L'attuazione della legislazione verde dell'UE deve diventare una priorità

Un'attuazione carente, frammentaria e disomogenea della legislazione ambientale dell'UE negli Stati membri compromette la fiducia dei cittadini nella sua efficacia. Garantire un'adeguata attuazione deve quindi diventare una priorità per l'UE ed i suoi Stati membri.

Leggi

Il CESE chiede un ampliamento delle misure contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo

Money laundering

La proposta della Commissione di modificare il sistema europeo di vigilanza finanziaria con l'obiettivo di contrastare più efficacemente il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore bancario e finanziario dell'UE è accolta con favore dal CESE, che chiede tuttavia misure a più ampio raggio.

Leggi

Industria 5.0 porterà a un nuovo modello di cooperazione tra esseri umani e macchine

Sebbene industria 4.0 sia ancora un concetto relativamente nuovo, numerosi esperti hanno già annunciato una quinta rivoluzione industriale che porterà a un nuovo modello di cooperazione e interazione tra gli esseri umani e le macchine. È questa una delle principali conclusioni del convegno su Industria 5.0 organizzato il 22 novembre dalla commissione consultiva per le trasformazioni industriali del Comitato economico e sociale europeo (CESE).

Leggi

La Romania alla presidenza dell'UE: la coesione in quanto valore europeo

La Romania ha assunto la presidenza del Consiglio dell'Unione europea nel primo semestre del 2019, un periodo che sarà fitto di appuntamenti chiave nell'agenda dell'UE: il dibattito sul futuro dell'Europa, che culminerà nel vertice di Sibiu, il nuovo quadro finanziario pluriennale (QFP), la Brexit e – da ultimo, ma non certo per importanza – le elezioni europee di maggio.

Leggi

Notizie dai gruppi

Le donne: la maggior forza dirompente nelle imprese

A cura del gruppo Datori di lavoro del CESE

L'Europa perde 370 miliardi di euro all'anno a causa del divario occupazionale tra i sessi. Per di più, è statisticamente dimostrato che le imprese con una maggiore diversità di genere nei consigli di amministrazione producono risultati migliori. Ci si chiede quindi perché ci potrebbero volere altri 217 anni per colmare il divario economico di genere a livello mondiale, come stimato dal Forum economico mondiale. Il 17 dicembre, oratori di alto livello provenienti dal mondo delle imprese, della politica e delle ONG si sono riuniti con i membri del gruppo Datori di lavoro per discutere su come sfruttare l'immenso potenziale che le donne possono apportare all'economia europea.

Leggi

Giornata internazionale dei migranti

A cura del gruppo Lavoratori del CESE

La Giornata internazionale dei migranti, celebrata il 18 dicembre, offre l'opportunità di nuovi spunti di riflessione, partendo dalla considerazione che la migrazione è un fenomeno normale in ogni società umana.

 

Leggi

Comunicare meglio l'Europa grazie a solidi fatti e informazioni concrete.

A cura del gruppo Diversità Europa del CESE

Il gruppo Diversità Europa de CESE ha recentemente avuto un incontro con la Banca europea degli investimenti (BEI) e con Eurostat per acquisire solidi fatti e informazioni concrete, con cui spiegare alle organizzazioni nazionali e regionali e ai cittadini europei i vantaggi dell'appartenenza all'UE. Garantire che i cittadini e le nostre istituzioni democratiche accedano a informazioni affidabili e di alta qualità consente di plasmare le politiche, anticipare le future sfide sociali e innovare.

Leggi

Prossimamente al CESE/eventi culturali

Elezioni europee 2019: alla plenaria YEYS i giovani europei dicono la loro

Studenti di 33 scuole di tutta Europa verranno a Bruxelles il prossimo marzo per discutere delle loro idee, speranze e aspettative in merito alle prossime elezioni europee. Presenteranno tre proposte contenenti quelle che per la loro generazione sono le priorità più urgenti di cui il Parlamento europeo deve occuparsi. Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) farà pervenire le loro proposte ai legislatori.

Leggi

Una mostra fotografica CESE accende i riflettori sulla disabilità

Il programma culturale del CESE nel 2018 si è concluso con una mostra fotografica dal titolo Insieme per l'inclusione, nella quale sono state esposte 10 immagini vincitrici di un concorso, che ritraevano alcune persone con disabilità da una prospettiva positiva: quella di protagonisti attivi della propria vita.

Leggi