You are here

Migrazione e asilo

Una politica europea in materia di asilo e migrazione lungimirante e globale, fondata sulla solidarietà, rappresenta un obiettivo fondamentale per l'Unione europea. La politica migratoria punta a stabilire un approccio equilibrato per affrontare sia l'immigrazione regolare sia quella clandestina.

La società civile organizzata svolge un ruolo chiave nell'assicurare una prospettiva sociale e un valore aggiunto alle politiche di immigrazione dell'UE. La società civile, con il suo sostegno ai rifugiati e ai migranti, contribuisce anche a rendere più umana la gestione della crisi migratoria e ad assicurare l'efficace integrazione dei nuovi arrivati. L'integrazione sociale dei nuovi arrivati può avvenire solo a livello di base, nei luoghi di lavoro, nelle scuole e nelle organizzazioni.

Le questioni legate alla migrazione sono trattate dalla sezione specializzata Occupazione, affari sociali, cittadinanza (SOC) o dalla sezione specializzata Relazioni esterne (REX). Un gruppo di studio permanente Immigrazione e integrazione (IMI), composto da 21 membri, opera sotto l'egida della sezione SOC, organizzando eventi incentrati sul ruolo della società civile nella gestione della migrazione e dell'integrazione.

La sezione SOC assicura anche i servizi di segreteria del Forum europeo della migrazione, che è organizzato dal CESE in collaborazione con la Commissione europea. Questo Forum è una piattaforma per il dialogo tra la società civile e le istituzioni europee su questioni relative alla migrazione, all'asilo e all'integrazione dei cittadini di paesi terzi. Esso riunisce, almeno una volta all'anno, i rappresentanti delle organizzazioni della società civile, degli enti locali e regionali, degli Stati membri e delle istituzioni dell'UE.