You are here

Diritti fondamentali e diritti dei cittadini

L'UE non è soltanto un mercato comune ma anche un'unione di valori condivisi, che contribuiscono a creare l'identità europea. Questi valori sono sanciti dal Trattato sull'Unione europea (TUE) e comprendono anche i diritti, le libertà e i principi stabiliti dalla Carta dei diritti fondamentali: "valori universali e indivisibili di dignità umana, libertà, uguaglianza e solidarietà; [l'Unione] si basa sul principio della democrazia e sul principio dello Stato di diritto. Pone la persona al centro della sua azione istituendo la cittadinanza dell'Unione e creando uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia".

La Carta riunisce in un unico testo tutti i diritti — personali, civili, politici, economici e sociali — di cui godono i cittadini all'interno dell'UE e si applica alle istituzioni dell'UE e agli Stati membri quando danno attuazione al diritto dell'Unione.

Ogni cittadino di uno Stato membro è automaticamente cittadino dell'Unione oltre ad essere cittadino del suo paese. I diritti derivanti dalla cittadinanza dell'UE comprendono, tra l'altro, il diritto di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio dell'Unione. Un gruppo di un milione di cittadini europei può chiedere direttamente alla Commissione europea di proporre un'iniziativa specifica (Iniziativa dei cittadini europei).

Il CESE è molto attivo nella promozione dei diritti fondamentali, dello Stato di diritto e della democrazia, e in particolare nella lotta contro le discriminazioni fondate su razza, origine etnica, disabilità o genere.